Top 10 trader canaglia

Top 10 trader canaglia

Un commerciante canaglia è un commerciante che agisce indipendentemente dagli altri - e, in genere, incautamente - di solito a scapito sia dei clienti che dell'istituzione che lo impiega. Nella maggior parte dei casi questo tipo di trading è alto e può creare perdite enormi.

“Poiché il rivenditore medio ora si trova a una scrivania direttamente dalla navetta spaziale - e in molti casi è relativamente inesperto e funziona sotto una notevole pressione - gli errori sono inevitabili.

Nel maggio dello scorso anno, l'indice FTSE 100 di Londra è sceso di oltre il 2%, dopo che un trader ha digitato £ 300 milioni, anziché £ 30 milioni, mentre vendeva un pacco di azioni.

Nel 1998, nel più grande incidente del suo genere di sempre, un commerciante di Salomon Brothers ha erroneamente venduto £ 850 milioni di titoli di governo francesi, quando si appoggiò con noncuranza alla tastiera.

E alla fine del 2001, le azioni di Exodus, una società di Internet in bancarotta, sono aumentate del 59.000% quando un trader canaglia ha accidentalmente offerto $ 100 per le sue azioni, in un momento in cui il suo valore era di 17 centesimi."(BBC)

Questo è un elenco dei primi 10 trader canaglia, in nessun ordine particolare.

10

Jerome Kerviel Societe Generale's Delta One

Il commerciante canaglia Jerome Kerviel era un silenzioso solitario, i cui disastrosi accordi sui mercati europei costano alla sua banca un enorme £ 3.5 miliardi. Più soldi di 31 anni Kerviel ha perso più gioca a scommettere-il che gli avrebbe fatto guadagnare il titolo di una tazza incompetente nei circoli di scommesse convenzionali. Ma le perdite di questo giocatore d'azzardo sono state su una scala epica: sminuendo la frode di £ 700 milioni del commerciante britannico Nick Leeson, che ha rotto Bank Barings a Londra nel 1995.

Mentre alcuni marcavano Kerviel un idiota, uno dei migliori banchieri francesi lo soprannominò un "genio di frode" per il modo in cui era riuscito a coprire le sue tracce e bypassare gli assegni della sua banca. In un eufemismo mozzafiato, uno dei capi di Kerviel presso la Societa della Banca francese Generale ha dichiarato di essere "non una delle nostre stelle". Le sue enormi perdite sul Delta One Trading Desk non solo costano alla sua banca una mega-forta, ma sono state incolpate di aver inviato prezzi azionari in giro per il mondo.

Ironia della sorte, Kerviel, che ha guadagnato £ 70.000 all'anno, si diceva che non avesse fatto nulla personalmente dalla sua enorme truffa. Un addetto ai lavori di Societe Generale ha dichiarato: “Ciò che è completamente incredibile è che questa persona non lo ha fatto per il suo beneficio personale. Non ha ricevuto nulla da esso."Il mondo glamour di alta finanza era molto lontano dalla vita privata di Kerviel, che si diceva si fosse disintegrato dopo la morte di suo padre e la sua ragazza lo ha scaricato.

9

Nick Leeson Barings Bank

Il più noto commerciante Rogue è Nick Leeson, che ha bandito British Bank Barings nel 1995. Barings è crollato dopo che il sig. Leeson, il direttore generale della banca di Futures Trading, ha perso £ 860 milioni - quindi un valore di $ 1.38 miliardi - sui mercati dei futures asiatici, cancellando le riserve di cassa della banca.

La società è stata acquistata per £ 1 dopo essere stata in attività per più di 230 anni. Dopo essere andato in fuga, il signor Leeson è stato incarcerato per quattro anni nella prigione di Singapore Changi. È stato rilasciato nel 1999 e ha scritto un bestseller, Rogue Trader, ora un film con Ewan McGregor.

Leeson è ora amministratore delegato della squadra di calcio irlandese Galway United.


8

Toshihide Iguchi Daiwa Bank

Il presidente della Banca Daiwa giapponese ha ricevuto uno shock particolarmente brutto il 13 luglio 1995. Toshihide Iguchi, uno dei suoi dirigenti senior statunitensi, ha confessato in una lettera di 30 pagine che aveva perso $ 1.1 miliardo di negoziazione di obbligazioni non autorizzate.

Come Leeson e Rusnak, Iguchi ha superato le perdite per diversi anni. Dopo essere salito dagli uffici di schiena per diventare un commerciante nel 1984, una mancanza di segregazione all'interno della sua divisione significava che poteva nascondere le sue perdite dai suoi superiori mentre cercava, e non riusciva a fare il commercio per il profitto.

In seguito alla sua confessione, è emerso che aveva condotto la copertura per oltre un decennio, falsificando circa 30.000 scaglie da trading. Essendo stato visto una volta come il ragazzo d'oro del dipartimento, nel 1996 è stato incarcerato per quattro anni e ha multato $ 2.6m.

In tribunale, ha detto al giudice che la sua vita era piena di colpa, paura e inganno dopo 11 anni cercando di recuperare le sue perdite. Intervistato in prigione, Iguchi ha dichiarato di aver visto le sue precedenti azioni come una semplice violazione delle regole interne. “Penso che tutti i trader abbiano la tendenza a cadere nella stessa trappola. Hai sempre un modo per recuperare la perdita ”, ha detto a Time Magazine.

Daiwa è stato anche penalizzato pesantemente. La Federal Reserve ha ordinato di porre fine a tutte le sue operazioni in America, portando a una vendita della maggior parte delle sue attività statunitensi nel gennaio 2006.

7

Trader di metalli cinesi liu Qibing

Il commerciante di metalli cinesi Liu Qibing è scomparso nel 2005 dopo aver scommesso erroneamente che i prezzi del rame sarebbero caduti e accumulando enormi perdite di 0.2 miliardi di USD.

Si pensava fosse un commerciante di rame per l'ufficio di riserva statale cinese al London Metals Exchange. Tuttavia, l'Ufficio di riserva statale cinese ha negato l'esistenza del sig. Liu - nonostante i commercianti LME affermino di conoscerlo come principale commerciante di rame della Cina.


6

John Rusnak Allied Irish Bank

Nel 2002, il commerciante di valuta statunitense John Rusnak è stato accusato di coprire $ 691 milioni (£ 474 milioni) di perdite commerciali in modo da poter aumentare i propri guadagni. È stato incriminato da una grande giuria federale con l'accusa di frode bancaria, falsa voce nei registri bancari e aiutando e favorito.

L'accusa ha seguito un'indagine di quattro mesi sul trading presso Allfirst Financial, una consociata di Allied Irish Bank (AIB), dal 1997 al 2001. I pubblici ministeri hanno affermato che il trader non ha effettivamente tratto profitto dalle perdite commerciali, principalmente sullo yen giapponese.

Ha accumulato e ha nascosto perdite di $ 691 milioni mentre conduceva una bizzarra doppia vita. Considerato un uomo di famiglia silenzioso e senza pretese, ha inventato alias e fabbricato documenti per coprire un buco finanziario in crescita da cattive scommesse sulle valute, in particolare Yen giapponese.

L'FBI ha descritto il caso come "la più grande frode bancaria negli Stati Uniti nell'ultimo decennio."

5

Yasuo Hamanaka Suitomo

Meno noto, ma finanziariamente grande era il £ 1.3bn spazzato via da Yasuo Hamanaka, un commerciante di metalli presso il conglomerato giapponese Sumitomo. Il sig. Hamanaka, noto come sig. Five per cento a causa della sua quota del mercato mondiale del rame, è stato incarcerato per otto anni nel 1996 dopo aver ammesso una carriera di 10 anni di trattative non autorizzate. Aveva forgiato le firme di due dei suoi superiori in lettere scritte a rivenditori stranieri.


4

Peter Young Morgan Grenfell

Peter Young era un gestore di fondi presso City Bank Morgan Grenfell, che è stato successivamente acquisito da Deutsche Bank. Nel 1996, il sig. Young è stato rivelato aver bilked di £ 220 milioni dai fondi che ha gestito, grazie a una serie di investimenti non autorizzati che ha nascosto.

Il caso è tornato ai titoli quando il signor Young è apparso nella corte dei magistrati della città di Londra che indossava il maglione e il vestito di una donna - e alla fine è stato trovato inadatto a essere processato.

3

Brian Hunter Amaranth Advisors

Brian Hunter era un commerciante di gas naturale con sede canadese per gli hedge fund ormai chiusi per i consulenti di Amaranto. Amaranth, che aveva oltre 9 miliardi di dollari in attività, è crollato nel 2006 dopo che il mercato dei futures sul gas naturale di Hunter è andato male.

Amaranth e Hunter sono stati accusati dalla Commissione per il trading futures delle materie prime per manipolare i prezzi del gas naturale.


2

Il trader Mizuho "dita grasso"

Un trader Mizuho Securities ha venduto 610.000 azioni nella società di reclutamento di lavoro J-Com Co Co. Per 1 yen ciascuno, invece di una vendita prevista di 1 quota a 610.000 yen. Mizuho ha detto che non era in grado di annullare l'ordine, facendo perdere circa $ 340 milioni. L'errore è stato attribuito alla sindrome di "Finger Fat", stenografia per i gaffes fatti quando i trader hanno colpito il pulsante sbagliato su una tastiera e perdono un bundle.

La borsa di Tokyo in seguito ha riconosciuto che un problema tecnico nel suo sistema ha reso impossibile annullare il commercio. Mizuho e lo scambio hanno discusso di condividere alcune delle perdite, ma finora non sono riusciti a raggiungere un accordo.

1

I fratelli Hunt

Nelson Bunker Hunt e William Herbert Hunt hanno acquistato oltre 100 milioni di once di lingotti d'argento nel 1979 e nel 1980, facendo salire i prezzi dell'argento a un record di oltre $ 50 l'oncia prima di un forte tuffo.

Dopo l'incidente, i fratelli sono stati lasciati con obblighi d'argento di $ 1.75 miliardi e un tesoro d'argento di 59 milioni di once valutate e poi a $ 1.2 miliardi, indicando una perdita di $ 550 milioni. The Hunts, la cui fortuna era una volta stimata in $ 6 miliardi, presentato per la protezione fallimentare nel 1988.

+

Gordon Brown Primo Ministro del Regno Unito

Mentre Brown non è un trader canaglia, il suo catastrofico errore nelle vendite di oro gli fa una menzione qui. Mentre agisce come cancelliere dello scambio nel Regno Unito, tra il 1999 e il 2002, Brown ha venduto il 60% delle riserve d'oro del Regno Unito a $ 275 per oncia. Successivamente è stato attaccato come "disastrosa incursione nella gestione patrimoniale internazionale", poiché aveva venduto quasi a un minimo di 20 anni. Ha fatto pressioni sul FMI per fare lo stesso, ma ha resistito. Le vendite d'oro gli hanno guadagnato il soprannome di "Golden Brown", dopo la canzone degli Stranglers. Da allora il prezzo dell'oro è quasi incendiato, il che significa che la decisione è costata al contribuente circa 2 miliardi di sterline. Diversi paesi asiatici tra cui la Cina sono nominati da un addetto ai lavori come aver acquistato l'oro "a buon mercato" dal Tesoro. I cinesi potrebbero aver guadagnato oltre 1 miliardo di sterline per la sell-off di Brown. [Fonte]

Contributore: Fritha