10 delle più grandi canzoni di Edith Piaf

10 delle più grandi canzoni di Edith Piaf

Quale nome si presenta più nell'argomento della musica francese di Edith Piaf? Molti musicisti colti avrebbero risposto: nessuno. Nato Edith Giovanna Gassion, questa rosa parigina alla fine sarebbe diventata conosciuta come "La Môme Piaf" o "Little Sparrow" nel gergo parigino. Questa sorta di soprannome sarebbe oh così adatto per una cantante piccola. Purtroppo, Edith alla fine sarebbe diventato dipendente dalla morfina e sarebbe morto il 10 ottobre 1963 alla tenera età di 48 anni. La sua musica vivrà per molti anni però. Il destinatario del 2007 dell'Oscar per la migliore attrice, Marion Cotillard, meritato che interpreta Edith nell'acclamato film "La Vie en Rose" che, se non lo hai ancora fatto, devi guardare. Nessun cantante francese supererà mai la pura emozione che Edith ha messo nella sua musica, e lei sarà ricordata per sempre.

10

La foule la folla

Il testo di questa canzone emotiva racconta di una donna trasportata da una folla quando si schianta contro un uomo, si innamora. E poi altrettanto rapidamente la folla li fa a pezzi, per non vederci mai più. Roba perfetta per Edith piaf!

9

Mon dieu mio Dio

Questa canzone emotiva di cum Inno è un appello a Dio per mantenere viva una persona cara per pochi giorni o mesi in modo da poter costruire ricordi. C'è molto in questa canzone che ha una sorprendente somiglianza con gli aspetti della vita di Edith.


8

La Goualante du Pauvre Jean i poveri di Parigi

Questa canzone dovrebbe essere familiare alla maggior parte delle persone - è originariamente una canzone popolare francese portata al plauso internazionale da PIAF e successivamente ri -registrata da molti altri artisti. Questa è una canzone su un grande imbroglione parigino che alla fine viene arrestato, quindi il solito titolo inglese è fuorviante, facendo sembrare come se la canzone fosse stata intesa a esaltare le virtù o le allegri natura dei poveri parigini.

7

Les Trois si coccola le tre campane

Questa canzone scritta svizzera era una delle canzoni più popolari di Piaf, ed era la canzone introduttiva usata nel suo tour negli Stati Uniti del 1945/1946. Ha fatto un tour con il gruppo di canti maschi compagnon de la Chanson che sono anche visti in questa clip.


6

Mon Légionnaire il mio legionario

Durante la fama di Edith Piaf, il conflitto francese-algerino stava avvenendo nel nord dell'Africa. Questa triste ballata a un giovane bel legionario o "membro della legione francese" definisce la costante lotta di Edith Piaf per trovare il vero amore.

5

Padam, Padam ... Parigi, Parigi ..

Un saluto agli anni di Edith Piaf trascorsi a Parigi. Questo titolo è un doppio entender. In primo luogo si riferisce principalmente alla sua città natale, dove spesso desidera essere e ama di più nel suo cuore. In secondo luogo, alcuni lo interpretano come onomatopeia della estenuante vita di una celebrità. Lavora costantemente e viaggiando, la vita non finisce mai lasciando il ripetitivo "Padam, Padam, Padam, Padam" che ti passa per la testa senza fine.


4

MILORD MIO SIGNORE

Cresciuto in un bordello, Edith Piaf ha immediatamente imparato alcune delle lezioni più oscure della vita. Milord si rivolge alla storia di un desiderio di prostituta comune per essere amato da un "Signore" britannico, ma mai prevalente nei suoi sogni. Cosa ha ispirato Edith a scrivere una storia così deprimente? Il mondo non lo saprà mai.

3

Hymne à l'Amour Inno da amare

Edith Piaf avrebbe sposato théo Sarapo in uno dei suoi ultimi anni, ma nessun uomo avrebbe mai rivaleggiato con il suo primo amore, il pugile dei pesi massimi Marcel Cerdan. La leggenda narra che questo solenne inno sia stato scritto da Edith Piaf per Marcel dopo la sua morte come un'ultima dimostrazione di amore.


2

Non je ne regtette rien no non mi pento di nulla

Spesso noto come "Last Lament di Edith Piaf" questo saluto a tutti gli errori e le disgrazie di Edith definisce il suo atteggiamento positivo sulla vita. Determinato a non esibirsi mai più in uno dei suoi ultimi anni, Charles Dumont ha convinto Edith Piaf a esibirsi un'ultima volta attraverso la scrittura di questo riassunto appassionato della sua vita. 2 anni dopo Edith Piaf sarebbe morto non avendo "nulla di cui rimpiangere."

1

La Vie en Rose la vita in rosa

Forse nessun'altra canzone ha mai ottenuto il riconoscimento e l'associazione che questo ha con la Francia. Sebbene gli ultimi giorni di Edith siano stati più simili a "La Vie en Noir". Questo inno di una vita francese grigliare possedeva una certa qualità calda per tutti gli americani. Edith Piaf non sarà mai dimenticato. Ma se la sua musica se dovesse mai allontanarsi nelle sale del tempo, La Vie en Rose vivrà per sempre nei cuori di francesi e inglesi allo stesso modo.

Collaboratore: JC123